CONSULENZA AMBIENTALE - RIFIUTI

GESTIONale ON-LINE RIFIUTI

PRATICHE ALBO GESTORI AMBIENTALI



NEWS


SPURGHISTI - Modello di formulario

Si avvisa, che l'Albo Nazionale Gestori Ambientali ha pubblicato sul proprio portale nell’area riservata del Gestore (iscritto in cat. 4 con almeno uno dei due CER richiesti 200304 oppure 200306), la nuova sezione “FIR Art.230 c.5” che consente al gestore di produrre i file PDF del formulario specifico per i c.d. “spurghisti”. 

Fino al 30 Giugno il sistema funzionerà solo in modalità dimostrativa.  Successivamente, dal 1° luglio 2022, sarà possibile scaricare i modelli vidimati digitalmente dal portale ViViFir. 

Si ricorda che l’accesso al portale ViViFir è effettuato da un utente (persona fisica) che si autentica mediante identità digitale (CNS, SPID, CIE) e indica l’impresa o l’ente per conto della quale intende operare.

MUD 2022 - Scadenza al 21/5/2022

Con il Dpcm del 17/12/2021, pubblicato in Gazzetta il 21/1/2022, viene approvato il modello unico di dichiarazione ambientale per l'anno 2022 suddiviso in 6 comunicazioni (rifiuti, veicoli fuori uso, imballaggi, Raee, urbani e Aee). Il termine per la presentazione della dichiarazione slitta quindi dal 30 aprile al 21 maggio 2022.

DOCUMENTO UNICO rifiuti reti fognarie

Con delibera n. 14 del 21/12/2021, l'Albo approva il modello di documento unico (ex articolo 230 comma 5 D.lgs 152/06) sostitutivo del formulario di identificazione del rifiuto (art. 193) per il trasporto dei rifiuti derivanti da attività di pulizia manutentiva delle reti fognarie di qualsiasi tipologia. 

All'art. 2 vengono indicate le modalità tecnico operative di gestione del documento mentre nell'allegato B vengono descritte le sezioni del modello.

La delibera entra in vigore dal 30 aprile 2022.

 

LEGGI LA DELIBERA

AGGIORNAMENTO: Con la delibera n.4 del 21/4/2022, l’entrata in vigore del modello è stata posticipata al 1 luglio ma la sua pubblicazione on-line avverrà il 1 giugno, in modo tale da avere un mese di tempo per poter sperimentare l’utilizzo.

 

WEBINAR "La gestione dei rifiuti derivanti dalle attività di installazione e manutenzione"

GIOVEDI 2 DICEMBRE 2021 ore 16.30-18.30

Chi è tenuto a garantire la corretta gestione dei rifiuti da installazione e manutenzione: il committente, l’appaltatore o il subappaltatore?

L’esecutore dei lavori può realizzare il deposito temporaneo nel luogo materiale di produzione dei rifiuti e, se sì, a quali condizioni?

I rifiuti derivanti da piccoli interventi di installazione e manutenzione possono essere posti in deposito temporaneo in un luogo diverso rispetto a quello di produzione?

Quali autorizzazioni sono necessarie per il trasporto dei propri rifiuti?

 

Per rispondere a queste domande Gestra in collaborazione con CNA organizza un webinar che consentirà di comprendere le modalità di corretta gestione dei rifiuti da installazione e manutenzione dal deposito temporaneo all’iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali, dall’attribuzione del codice identificativo alla classificazione e agli adempimenti documentali previsti per la tracciabilità dei rifiuti.

Relatore: Dott. Paolo Pipere 

ISCRIVITI QUI

 

R.E.N.T.Ri - Via alla sperimentazione

Partita a giugno la sperimentazione del novo Registro Elettronico Nazionale sulla Tracciabilità dei Rifiuti, che permetterà alle imprese partecipanti, di testare le funzionalità del nuovo sistema che è gestito direttamente  dal Ministero per la Transizione Ecologica con il supporto tecnico dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali. La conclusione della sperimentazione è prevista per il mese di novembre.


NEWSLETTER GESTRA
Iscriviti!!. Basta inserire la tua email qui sotto.
Email *
Nome/Società *
Accetto la Privacy *