CONSULENZA AMBIENTALE - RIFIUTI

GESTIONale ON-LINE RIFIUTI

PRATICHE ALBO GESTORI AMBIENTALI



NEWS


MUD 2022 - Scadenza al 21/5/2022

Con il Dpcm del 17/12/2021, pubblicato in Gazzetta il 21/1/2022, viene approvato il modello unico di dichiarazione ambientale per l'anno 2022 suddiviso in 6 comunicazioni (rifiuti, veicoli fuori uso, imballaggi, Raee, urbani e Aee). Il termine per la presentazione della dichiarazione slitta quindi dal 30 aprile al 21 maggio 2022.

DOCUMENTO UNICO rifiuti reti fognarie

Con delibera n. 14 del 21/12/2021, l'Albo approva il modello di documento unico (ex articolo 230 comma 5 D.lgs 152/06) sostitutivo del formulario di identificazione del rifiuto (art. 193) per il trasporto dei rifiuti derivanti da attività di pulizia manutentiva delle reti fognarie di qualsiasi tipologia. 

All'art. 2 vengono indicate le modalità tecnico operative di gestione del documento mentre nell'allegato B vengono descritte le sezioni del modello.

La delibera entra in vigore dal 30 aprile 2022.

 

LEGGI LA DELIBERA

WEBINAR "La gestione dei rifiuti derivanti dalle attività di installazione e manutenzione"

GIOVEDI 2 DICEMBRE 2021 ore 16.30-18.30

Chi è tenuto a garantire la corretta gestione dei rifiuti da installazione e manutenzione: il committente, l’appaltatore o il subappaltatore?

L’esecutore dei lavori può realizzare il deposito temporaneo nel luogo materiale di produzione dei rifiuti e, se sì, a quali condizioni?

I rifiuti derivanti da piccoli interventi di installazione e manutenzione possono essere posti in deposito temporaneo in un luogo diverso rispetto a quello di produzione?

Quali autorizzazioni sono necessarie per il trasporto dei propri rifiuti?

 

Per rispondere a queste domande Gestra in collaborazione con CNA organizza un webinar che consentirà di comprendere le modalità di corretta gestione dei rifiuti da installazione e manutenzione dal deposito temporaneo all’iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali, dall’attribuzione del codice identificativo alla classificazione e agli adempimenti documentali previsti per la tracciabilità dei rifiuti.

Relatore: Dott. Paolo Pipere 

ISCRIVITI QUI

 

R.E.N.T.Ri - Via alla sperimentazione

Partita a giugno la sperimentazione del novo Registro Elettronico Nazionale sulla Tracciabilità dei Rifiuti, che permetterà alle imprese partecipanti, di testare le funzionalità del nuovo sistema che è gestito direttamente  dal Ministero per la Transizione Ecologica con il supporto tecnico dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali. La conclusione della sperimentazione è prevista per il mese di novembre.

VIVIFIR - Vidimazione digitale dei formulari

Disponibile a partire dal prossimo 8 marzo il portale delle camere di commercio che consente la vidimazione virtuale dei formulari. Il sistema permetterà di produrre formulari in formato PDF che contengono l'identificativo univoco del documento e un relativo QR code, il contenuto dei formulari è conforme a quanto previsto dal Decreto n.145 del 1/4/1998. Il formulario una volta generato sarà da stamparsi in duplice copia, una delle quali rimarrà al produttore e l'altra seguirà il rifiuto fino all'impianto di destinazione, gli altri soggetti coinvolti riceveranno una fotocopia. Il sistema sarà alternativo all'attuale sistema di vidimazione dei documenti allo sportello delle CCIAA. Oltre al portale online il sistema sarà in grado di interfacciarsi con gli applicativi gestionali tramite autenticazioni con le credenziali tecniche.


NEWSLETTER GESTRA
Iscriviti!!. Basta inserire la tua email qui sotto.
Email *
Nome/Società *
Accetto la Privacy *